1

 

mosca michele

BIELLA 06-04-2021Il consigliere regionale Michele Mosca (Lega Salvini) ha voluto intervenire sulla possibilità di finanziare la nuova discarica di amianto di Salussola tramite i fondi del REcovery Fund.  "L’inserimento della discarica di Salussola nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza non è frutto di un accordo con la politica biellese. Si tratta di un progetto presentato da un privato. Per questo, tengo a ricordare che bisognerà tenere conto di quelle che saranno le priorità di assegnazione dei fondi, al momento non ancora note, che saranno illustrate alle regioni giovedì, 8 aprile, durante il primo incontro Stato/Regioni.
Pur sperandolo, difficilmente arriveranno in Piemonte 27 miliardi di euro, che è il costo totale delle opere individuate dai territori e raccolte dalla Regione Piemonte a titolo di mappatura delle esigenze. Bisogna tuttavia considerare che il progetto legato alla discarica di Salussola è in itinere da tempo, e che - qualora autorizzato - il proponente si è detto in grado di garantire la copertura finanziaria in proprio, senza dover attendere o accedere a finanziamenti pubblici.
Ritengo che la valutazione sulla finanziabilità dell’opera non possa essere estranea al fatto che il sito individuato per la discarica si trovi su un’area adiacente a zone di coltivazione del Riso Dop di Baraggia Biellese e Vercellese e a una distanza di poche centinaia di metri dalle abitazioni più vicine. Lo stesso sito, pur non essendo espressamente escluso, non rientra neanche tra i 600 che la Regione – attraverso un apposito Piano Regionale - ha individuato quali idonei a ospitare discariche di amianto. Pare dunque evidente che la proposta sia stata compresa nel dossier del Recovery Plan del Piemonte poiché il documento della Regione include tutti i progetti pervenuti. Tuttavia sarà soggetta ad una valutazione di finanziabilità preliminare. Io auspico, anche alla luce delle esigenze di ampio respiro del nostro territorio ampiamente dibattute negli anni, che i progetti dei privati avranno una priorità inferiore rispetto a quelli presentati dagli enti pubblici.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.