1

carabinieri mascherina tris

TRINO 05-01-2021 I carabinieri della dipendente stazione di Trino hanno identificato quattro giovani, di cui tre minorenni, che stavano fumando uno spinello in compagnia, in violazione anche alle norme anticovid.
Domenica 3 , nel pomeriggio, una pattuglia dei carabinieri della stazione di Trino si avvedeva della presenza di quattro ragazzi che a piedi si dirigevano verso la periferia del paese. Poiché la loro presenza in loco non era giustificabile, in quanto non autorizzati a rimanere in giro dalle norme anticovid (zona rossa), i carabinieri hanno deciso di seguirli ed identificarli. In quel mentre i ragazzi, di cui uno appena maggiorenne e gli altri tre ancora minorenni, cercavano di disfarsi di uno spinello che stavano fumando, contenente dello stupefacente del tipo hashish (sequestrato). La loro presenza in loco non era altresì giustificabile con l’illecito che stavano compiendo e quindi sono stati accompagnati in caserma. Oltre alla segnalazione alla
Prefettura di Vercelli quali tossicodipendenti, infatti, sono stati altresì contravvenzionati con una multa di 400 euro cadauno. In caserma sono stati chiamati anche i genitori a cui sono stati riaffidati i tre minorenni, che non hanno preso bene il comportamento dei propri figli.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.