1

cimice asiatica

NOVARA -VERCELLI -27-01-2020 - Gli agricoltori

di Coldiretti Novara – Vco e Vercelli – Biella saranno presenti mercoledì, 29 gennaio, insieme alle delegazioni di tutte le province, accompagnati dal presidente regionale, Roberto Moncalvo, ed al delegato confederale, Bruno Rivarossa, a Verona, in occasione dell'apertura di Fieragricola. La mobilitazione, per l'evento al quale saranno presenti esponenti delle istituzioni europee, nazionali e regionali, per chiedere di fermare la strage provocata dalle cimici nei campi.


Si tratta della prima mobilitazione degli agricoltori italiani contro l’invasione di insetti alieni portati in Italia dai cambiamenti climatici e dai ritardi nella prevenzione e nei controlli dell’Unione Europea. Insieme alle storie drammatiche delle aziende colpite ci saranno esempi concreti dei danni provocati alle produzioni e gli esemplari di cimice asiatica, l’insetto che colpisce oltre 300 diversi vegetali. Arrivato dall’Oriente, sta mettendo in ginocchio interi settori produttivi senza che siano state attivate misure di sostegno comunitarie adeguate a fronteggiare una vera calamità naturale e ha colpito con forza anche nelle province di Novara, nel Vco e anche quelle di Vercelli e di Biella provocando danni alla frutta, alla verdura, alle piante in vivaio, alla soia e al mais.


Per l’occasione sarà diffuso il primo studio Coldiretti su “La strage aliena nelle campagne italiane”, illustrato dal Presidente nazionale Ettore Prandini alla presenza tra gli altri del Ministro delle Politiche Agricole Teresa Bellanova, del Presidente della regione Veneto Luca Zaia, degli Assessori all’agricoltura delle regioni interessate e dei Sindaci dei comuni colpiti ma anche dei ricercatori impegnati nella lotta al pericoloso parassita.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.